Cos’è la comunicazione multimediale?

Si parla di contenuti multimediali quando questi messaggi implicano l’utilizzo di più canali comunicativi per la fruizione di audio, video, immagini, testi o musica.

E’ vero che l’enciclopedia cartacea può associare il testo alle illustrazioni, ma quando si parla di multimedialità ci si riferisce in genere alla comunicazione mediata dal computer.

Ovviamente tanti più sono i media coinvolti, tanto più è complesso utilizzarli e gestirli bene per raggiungere un prodotto coerente e che consegni efficacemente il messaggio.

Infatti per web 2.0 si indica l’ insieme di tutte quelle azioni online che permettono un alto livello di interazione tra il sito web e l’utente, come per esempio il blog, i forum, le chat, le piattaforme di condivisione come Flicker, YouTube, Vimeo, i social media come Facebook, Twitter, Linkedin.

Appare dunque evidente che la comunicazione multimediale ha avuto una rapida accelerazione proprio con la nascita del web 2.0 che è riuscito ad espanderla, utilizzarla in più contesti e dunque renderla una parte integrante della comunicazione.

 

Tratto da “ Introduzione alla comunicazione multimediale” Marco Toffanin